Molto Rumore per Nulla

di William Shakespeare

Trama:

La Commedia, brillante e geniale, è ambientata in italia a Messina. Molto Rumore per nulla è una versione in chiave felice della tragedia di Romeo e Giulietta. Divertente e singolare, intreccia in un perfetto gioco di armonie paralele una vicenda principale essenzialmente drammatica e una vicenda secondaria di deliberata gaiezza. Molto rumore per nulla ruota attorno al tema della beffa espresso in due chiavi opposte, ma con identico significato metaforico. In una beffa crudele che ha come frutto la morte (o la sua apparenza) e in una beffa giocosa che ha come frutto l’amore, allo stesso modo si esprime il trionfo della parola, della rappresentazione, della forza dell’invenzione sulal realtà. Con l’arma della parola, della rappresentazione del Teatro, i due Principi, personaggi analoghi e contrapposti, aspetto negativo e aspetto positivo di una identica maschera, creano le due vicende simili e opposte i una realtà d’amore distrutta dalla forza dell’invenzione. E al centro delle due vicende, la terza storia, il quartetto comico, in una inquietante inversione di ruoli tra follia e saggezza, il gruppo degli sciocchi: Sanguinello, Crescione, le guardie, grotteschi alfieri della realtà, interpreti di quella verità che i saggi non sanno comprendere. La nostra vita è in mano agli idioti.

Interpreti:

  • Don Pedro: Paolo Martini
  • Donna Juanita: Leonora Arnolfo
  • Benedetto: Christian La Rosa
  • Beatrice: Annalisa Aragno
  • Don Claudio: Alberto Decostanzi
  • Ero: Valentina Giordano
  • Leonato: Ugo Rizzato
  • Antonia: Donatella Rinaudo
  • Borraccio: Fabian Sanchis
  • Margherita: Linda Arnaudo
  • Caterina: Cristina Pedrastcher
  • Sanguinello: Irene Calvetti
  • Crescione: Ivo Galliano
  • Orsola: Rossella Barletta
  • Frate Francesco: Lionello Nardo
  • Guardie: Franco Bellino, Lorenzo Costamagna

Regia: Valter Scarafia