I rusteghi

di Carlo Goldoni

 

Prossime repliche

La Trama

Divertentissima commedia in tre atti rappresentata per la prima volta in Venezia nel carnevale dell’anno 1760.
Ho volutamente lasciato nel testo, tradotto quasi nell’ interezza in italiano, alcune parole in veneziano, per poter facilmente connotare l’aspetto primordiale della commedia ambientata a Venezia. Perciò ivi troverete le parole come : sior – siora per dire signor e signora , lù per dire” voi”, “ ve digo” : per dire “ vi dico “ e via di seguito. La traduzione dal dialetto veneziano alla lingua italiana, potrà maggiormente rendere comprensibile il testo anche in altri luoghi d’accento diverso.
I Rusteghi in lingua Veneziana non è lo stesso che i Rustici in lingua Toscana. S’intende in Venezia per uomo Rustego un uomo aspro, zotico, nemico della civiltà, della cultura, del conversare. Si scorge dal titolo della Commedia non essere uno solo il Protagonista, ma vari insieme, e infatti sono quattro uomini e quattro donne , gli uomini tutti dello stesso carattere, e le donne diametralmente dell’opposto, ma con varie tinte delineanti, ,i giovani in età amorosa , come sempre, in conflitto con le vecchie e stantie tradizioni imposte dai padri. Può sembrare che più caratteri eguali in una stessa commedia possano annoiare anziché dilettare, ma questa volta è riuscito tutto al contrario, si può dire che questa sia una delle opere più fortunate di Goldoni, perché non solo in Venezia ebbe grande successo, ma in tutti i teatri , dove finora è stata rappresentata. Ciò vuol dire, che il costume ridicolo delle Persone è conosciuto da tutti.

Interpreti

  • CANCIANO, cittadino: Mattia Magra
  • FELICE, moglie di Canciano: Gessica Racca
  • IL CONTE RICCARDO: Mauro Bocci /Salvatore Tafuri
  • LUNARDO, mercante: Ugo Rizzato
  • MARGHERITA, moglie di Lunardo in seconde nozze: Annanaria Gavatorta
  • LUCETTA, figliuola di Lunardo del primo letto Elisa Papa
  • SIMON mercante Lionello nardo
  • MARINA moglie di Simon: Gabriella Molineri
  • MAURIZIO, cognato di Marina: Valerio Dell’Anna
  • FILIPPETTO, figliuolo di Maurizio: Jacopo Rainero

Libero adattamento e regia di Valter Scarafia.

Ecco le foto

I Rusteghi

[img src=http://www.teatrodelmarchesato.it/wp-content/flagallery/i-rusteghi/thumbs/thumbs_imgp1642.jpg]00
[img src=http://www.teatrodelmarchesato.it/wp-content/flagallery/i-rusteghi/thumbs/thumbs_imgp1645.jpg]00
[img src=http://www.teatrodelmarchesato.it/wp-content/flagallery/i-rusteghi/thumbs/thumbs_imgp1649-copia.jpg]00
[img src=http://www.teatrodelmarchesato.it/wp-content/flagallery/i-rusteghi/thumbs/thumbs_rusteghi-22.jpg]00
[img src=http://www.teatrodelmarchesato.it/wp-content/flagallery/i-rusteghi/thumbs/thumbs_dsc_6238.jpg]00
[img src=http://www.teatrodelmarchesato.it/wp-content/flagallery/i-rusteghi/thumbs/thumbs_dsc_6250.jpg]00
[img src=http://www.teatrodelmarchesato.it/wp-content/flagallery/i-rusteghi/thumbs/thumbs_dsc_6258.jpg]00
[img src=http://www.teatrodelmarchesato.it/wp-content/flagallery/i-rusteghi/thumbs/thumbs_dsc_6272.jpg]00
[img src=http://www.teatrodelmarchesato.it/wp-content/flagallery/i-rusteghi/thumbs/thumbs_dsc_6276.jpg]00
[img src=http://www.teatrodelmarchesato.it/wp-content/flagallery/i-rusteghi/thumbs/thumbs_dsc_6286-1024.jpg]00
[img src=http://www.teatrodelmarchesato.it/wp-content/flagallery/i-rusteghi/thumbs/thumbs_dsc_6304.jpg]00
[img src=http://www.teatrodelmarchesato.it/wp-content/flagallery/i-rusteghi/thumbs/thumbs_dsc_6308.jpg]00
[img src=http://www.teatrodelmarchesato.it/wp-content/flagallery/i-rusteghi/thumbs/thumbs_dsc_6310-1024.jpg]00
[img src=http://www.teatrodelmarchesato.it/wp-content/flagallery/i-rusteghi/thumbs/thumbs_dsc_6322.jpg]00
[img src=http://www.teatrodelmarchesato.it/wp-content/flagallery/i-rusteghi/thumbs/thumbs_dsc_6324.jpg]00
[img src=http://www.teatrodelmarchesato.it/wp-content/flagallery/i-rusteghi/thumbs/thumbs_dsc_6349.jpg]00
[img src=http://www.teatrodelmarchesato.it/wp-content/flagallery/i-rusteghi/thumbs/thumbs_dsc_6353.jpg]00
[img src=http://www.teatrodelmarchesato.it/wp-content/flagallery/i-rusteghi/thumbs/thumbs_dsc_6354.jpg]00
[img src=http://www.teatrodelmarchesato.it/wp-content/flagallery/i-rusteghi/thumbs/thumbs_dsc_6364.jpg]00
[img src=http://www.teatrodelmarchesato.it/wp-content/flagallery/i-rusteghi/thumbs/thumbs_dsc_6365.jpg]00
[img src=http://www.teatrodelmarchesato.it/wp-content/flagallery/i-rusteghi/thumbs/thumbs_dsc_6373.jpg]00
[img src=http://www.teatrodelmarchesato.it/wp-content/flagallery/i-rusteghi/thumbs/thumbs_dsc_6381.jpg]00
[img src=http://www.teatrodelmarchesato.it/wp-content/flagallery/i-rusteghi/thumbs/thumbs_dsc_6388.jpg]00
[img src=http://www.teatrodelmarchesato.it/wp-content/flagallery/i-rusteghi/thumbs/thumbs_dsc_6391.jpg]00
[img src=http://www.teatrodelmarchesato.it/wp-content/flagallery/i-rusteghi/thumbs/thumbs_dsc_6393.jpg]00
[img src=http://www.teatrodelmarchesato.it/wp-content/flagallery/i-rusteghi/thumbs/thumbs_dsc_6396.jpg]00
[img src=http://www.teatrodelmarchesato.it/wp-content/flagallery/i-rusteghi/thumbs/thumbs_dsc_6399.jpg]00
[img src=http://www.teatrodelmarchesato.it/wp-content/flagallery/i-rusteghi/thumbs/thumbs_dsc_6403.jpg]00
[img src=http://www.teatrodelmarchesato.it/wp-content/flagallery/i-rusteghi/thumbs/thumbs_dsc_6406.jpg]00
[img src=http://www.teatrodelmarchesato.it/wp-content/flagallery/i-rusteghi/thumbs/thumbs_dsc_6412.jpg]00
[img src=http://www.teatrodelmarchesato.it/wp-content/flagallery/i-rusteghi/thumbs/thumbs_dsc_6417.jpg]00
[img src=http://www.teatrodelmarchesato.it/wp-content/flagallery/i-rusteghi/thumbs/thumbs_dsc_6421.jpg]00
[img src=http://www.teatrodelmarchesato.it/wp-content/flagallery/i-rusteghi/thumbs/thumbs_dsc_6423.jpg]00
[img src=http://www.teatrodelmarchesato.it/wp-content/flagallery/i-rusteghi/thumbs/thumbs_dsc_6425.jpg]00