feb
18

la nemica

Author // Ale
Posted in // Uncategorized

Nuovo spettacolo ai blocchi di partenza!

Ormai manca poco tempo alla prima. Si tratta di LA NEMICA, a cura della compagnia La Scossa con la regia di Valerio Dell’Anna.

Le date degli spettacoli sono le seguenti:

Venerdì 08 – Sabato 09 Marzo 2013
Venerdì 15 – Sabato 16 – Domenica 17 Marzo 2013
Venerdì 22 – Sabato 23 – Domenica 24 Marzo 2013

Gli spettacoli del venerdì e del sabato sono alle ore 21.00, invece quelli della domenica alle ore 17.00

Vi aspettiamo!

Info & Prenotazioni:

Tel. 368.205865 (dal martedì al sabato dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 19)

Trama:

Leone Tolstoj diceva di preferire “La Nemica” a molte opere di Luigi Pirandello. Dario Niccodemi ( Livorno 1874 – Roma 1934 ) fu veramente quello che si definisce un “animale da palcoscenico”. Rappresentante tipico del cosiddetto Teatro borghese fu capocomico, librettista d’opera, scrittore di commedie e romanzi, ma ebbe in sorte di affacciarsi sulla scena culturale italiana in un momento dominato in teatro dalla figura molto ingombrante di Luigi Pirandello e da quella di Gabriele D’Annunzio. Proprio la Compagnia teatrale da lui fondata nel 1921 mise in scena per la prima volta “Sei personaggi in cerca d’autore” al Teatro Valle di Roma. L’opera che vedrete stasera ha richiesto, come già altre volte in passato, un’accurata operazione di adattamento al gusto del pubblico di oggi, a quasi cent’anni dal suo debutto. I tagli effettuati al testo e la modernizzazione di alcune locuzioni hanno comunque rispettato al massimo lo spirito dell’opera, nell’intento di lasciarne viva la notevole potenza drammatica Le situazioni rappresentate sono anch’esse caratteristiche di un’epoca ormai lontana: al giorno d’oggi, certi drammi umani forse non avrebbero la stessa capacità di segnare la vita e le opinioni delle persone. Ma la nobiltà di certi sentimenti e la profondità di alcune passioni nella storia che va in scena sono del tutto attuali, o comunque capaci di suscitare la nostalgia di un’ingenuità scomparsa e la riscoperta di una perduta età dell’innocenza.

Trackback from your site.