Le Intellettuali

di Molière

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Saggio degli allievi del XXI Corso di Formazione Teatrale

Giovedì 12 e Venerdì 13 Giugno 2014, ore 21.00

INGRESSO LIBERO

Trama:

Rappresentata per la prima volta a Parigi al Palais Royal nella stagione 1672-73  “Le intellettuali” ebbe subito un gran successo di pubblico e di critica. Allora come oggi, l’argomento era di grande attualità: da un lato la critica alla funzione che certi intellettuali avevano via via assunto nella società, dall’altro l’emancipazione culturale che le donne rivendicavano ad una società che tendeva allora come oggi a relegarle al loro ruolo tradizionale. Femminismo “ante litteram” dunque, esposto agli strali della feroce ironia di Molière. Strali dai quali però non si salva neppure il mondo borghese che con la sua “sana” etica tradizionale e reazionaria si contrappone al mondo delle “intellettuali”. Non ci sono quindi buoni e cattivi in questo testo geniale e divertente, ma soggetti immersi in una girandola di idee.

Una commedia che pare, oggi più che mai, attuale, grazie all’irresistibile vena ironica e dissacratoria di Molière che nulla e nessuno risparmia, denudando col sarcasmo il velo di ipocrisia e conformismo di ciascun personaggio, dove la finzione non può che reggersi sull’omertosa e interessata complicità di ogni individuo, finché è possibile, unico possibile tentativo di resistere alla risata denudante delle masse.  Un allestimento essenziale che promette un’inevitabile divertimento, rinunciando a parrucche e crinoline, pur nel totale rispetto del testo, per eliminare il distanziamento offerto dal costume, optando per un’ambientazione contemporanea, nella convinzione che gli anni corrono sul calendario ma le motivazioni dell’umano agire rimangono spesso costanti nella storia.

Con:

  • Maria Ludovica Aprile
  • Maria Virginia Aprile
  • Lucia Bagnasco
  • Ambra Besante
  • Sara Falco
  • Samuele Giordano
  • Maria Antonietta Lombardi
  • Elena Rosso

e Con:

  • Nicoletta Pellegrino
  • Gabriella Pereyra
  • Enrica Poggio

Regia:

  • Alberto Decostanzi