L’altra vita

Atto unico di Ugo Rizzato per la regia di Valter Scarafia

Trama

“L’altra vita” è un viaggio attraverso il vissuto, le sofferenze, la metempsicosi dei due protagonisti della pièce scritta da Ugo Rizzato e diretta da Valter Scarafia. L’uomo: Osmund Kohler, il carnefice. La vittima: Alina Wozniak al tempo una ragazzina ebrea polacca di dodici anni, perseguitata dalle leggi razziali messe in atto dal regime nazista durante la seconda guerra mondiale. Nel contemporaneo si trovano a vivere nella stessa città di adozione, il carnefice, ex ufficiale delle SS comandante di un blocco nel campo di concentramento di Auschwitz, e la vittima, internata nel medesimo lager dopo l’isolamento nel ghetto di Varsavia. L’uomo , fuggitivo da una sconfitta Germania, a cui si chiede atto di processare i responsabili del genocidio nei famigerati campi di concentramento, ha cambiato nome, nazionalità, e con essa la sua vita. Nel paese di adozione è stato un esempio di rettitudine e di onestà. Ora, vecchio e solo, deve fare i conti con la malattia, la quale lo ha paralizzato sulla sedia a rotelle. Ma la sua identità , anche se sono passati moltissimi anni dalla guerra, potrebbe essere svelata proprio all’anziana vittima, alla quale viene richiesto un confronto diretto, per scoprirne la vera identità e portarlo ad un giusto processo, il quale faccia luce sulle presunte responsabilità sull’attività nazista. Tutto diventa difficile e tormentato per l’anziana signora. Il ricordo riapre ferite mai guarite e sepolte sotto una coltre di dolore represso. Era una giovane e talentuosa violinista, la sua musica l’ha salvata dai forni crematori, e proprio un SS fu l’artefice della sua salvezza. Aggrappata alla consapevolezza di un debito mai pagato alla società l’anziana dovrà fare una scelta difficile, ma necessaria, perché il mondo non dimentichi cosa è stato L’Olocausto per gli ebrei e le minoranze dell’Europa.

Personaggi e Interpreti

  • Alina Wozniak : anziana , nonna di Ksena-Pia – Ghigo
  • Ksena Nowak : nipote di Alina – Nicoletta Pellegrino
  • Shari Nowak : Figlia di Ksena – Maria Virginia Aprile
  • Osmund Kohler : Anziano ex nazista – Lionello Nardo
  • David Lechner : procuratore dipartimento crimini di guerra – Ugo Rizzato

Ghetto di Varsavia e lager di Auschwitz

  • Ada Zuker : mamma di Alina e Ruth – Gabriella Molineri
  • Rut Wozniak : sorella di Alina – Maria Virginia Aprile
  • Alina Wozniak : giovane – Maria Ludovica Aprile
  • Lidia Mazur : cugina di Ada Zuker – Anna Gavatorta
  • Sara Mazur : figlia di Lidia – Valentina Giordano
  • Sheina : combattente del Ghetto di Varsavia – Paola Barbero
  • Peter Keller ( alias Osmund Kohler ): giovane nazista – Guido Rosa
  • Niklas Keller : fratello di Peter giovane nazista – Federico D’Angelo
  • Guardia campo di Auschwitz – Poggio Enrica
  • Guardia campo di Auschwitz – Andrea Vineis
  • Guardia campo di Auschwitz – Giuseppe Orlando